SINNI – IMPIANTO DI DEPURAZIONE IDRICA

IMPIANTO DI DEPURAZIONE IDRICA

Progettazione, costruzione

SINNI (LE)

Le opere affidate al Conscoop hanno riguardato la realizzazione dell’acquedotto del Sinni, sito sulla dorsale ionico-salentina. L’infrastruttura è stata costruita per l’approvvigionamento idrico degli abitanti di questa ampia area e, altresì, per rispondere al fabbisogno stagionale legato al crescente sviluppo turistico del Salento. Il lavoro eseguito ha compreso, quindi, la realizzazione del nuovo impianto che, con un diametro di 1.400 mm. e una lunghezza di 37,5 km., è stato dimensionato per una portata di punta (estiva) che può raggiungere i 1.400 lt. al secondo. La nuova condotta adduttrice, costruita in acciaio spessorato per resistere a pressioni elevate, collega il serbatoio di San Paolo (agro di Salice Salentino) al serbatoio di Seclì. Lo stesso è dotato di tutti gli organi di regolazione automatici di ultima generazione, il trasferimento dei dati in remoto ed il telecontrollo diretto e a distanza. La condotta, pianificata dalla Regione Puglia, rientra tra le opere di carattere strategico ammesse ai finanziamenti del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) e finalizzate al potenziamento delle dotazioni idriche regionali.